2012 – Recremisi restituisce il Panettone ad Ancona | Gruppo Teatrale Recremisi 2012 – Recremisi restituisce il Panettone ad Ancona – Gruppo Teatrale Recremisi
Menu

2012 – Recremisi restituisce il Panettone ad Ancona

dal Corriere Adriatico del 18 marzo 2012

Un’attesa durata 15 anni è finalmente terminata. Una zona, quella attorno al Panettone, che da tempo necessita di una riqualificazione. Le opere di manutenzione realizzate dal Gruppo Teatrale Recremisi, che dal 2007 si occupa della gestione del teatro, sembrano essere un primo passo significativo verso la ridefinizione del quartiere.
Una spesa di 20.000 è servita per eliminare le infiltrazioni d’acqua che da tempo stavano danneggiando la pavimentazione della sala e alcuni soffitti, sostituire la pavimentazione con una di linoleum a norma, effettuare lavori di risparmio energetico, creare un vero palco e installare una serie di comode poltrone.

Cento saranno i posti disponibili presso l’auditorium/teatro del “Panettone” che riapre i battenti sabato 24 marzo 2012 con “Co&Co”, una rassegna di teatro contemporaneo e comico.

Panettone_incompiuta“E’ disdicevole che la città di Ancona abbia avuto uno spazio di questa importanza chiuso da 15 anni” afferma Massimo Duranti presidente del Gruppo Teatrale Recremisi.
Un intervento, quello di Recremisi, degno di lode, sia per l’impegno dimostrato, sia per i risultati raggiunti. A sottolinearlo è Andrea Nobili, assessore alla Cultura del Comune dì Ancona: “Grazie a Massimo Duranti e al suo gruppo teatrale è stato fatto un grande passo in avanti per restituire alla città uno spazio importante, un luogo di valore in una zona periferica dove è importante portare cultura. Ciò significa far sì che in questo quartiere non esistano soltanto strutture dormitorio. La nostra speranza è che si possano aggiungere altre200 poltrone a quelle già presenti in sala. Voglio poi sottolineare che la produzione teatrale amatoriale, come quella di Recremisi, a volte è di qualità così alta da far saltare la differenza tra professíonale e amatoriale”.

Panettone_progetto_Guido_CanellaLa possibilità di Recremisi di continuare nella gestione dei teatro scadrà però nel 2013, quando si terrà un nuovo bando. “Il Comune vuole fare un bando più lungo, magari di 10 anni – specifica Nobili – soprattutto per permettere alla Compagnia aggiudicatrice il recupero totale delle spese effettuate”. Nel frattempo si spera che il teatro possa dare vita a momenti di aggregazione come quello attuale con le varie compagnie che si avvicenderanno sul palco di “Co&Co”.

La storia darà ragione al Recremisi: il comune nel 2013 confermerà la gestione alla compagnia e sono sempre di più gli eventi che, mese dopo mese, si avvicendano sul palco del Teatro Panettone, con un crescente successo di pubblico.